Notizie
Magazine
24 Settembre 2016 18:15

La svolta della Bank of Japan e i conti olimpici

POPWEEK, l'economia di una settimana

di Marina Scotti
Lo stato dell'economia “A piccoli tassi”. Ormai, potremmo dire le banche centrali di tutto il mondo procedono così, in un'altalena continua fatta di attesa di novità che segnino la ripresa dell'economia alla vigilia delle riunioni dei comitati esecutivi degli istituti e successive (deluse) constatazioni sul fatto che i tassi continuano a restare invariati. Mercoledì è stata la Banca del Giappone a confermare che il tasso di riferimento restava a quota -0,1%, come deciso a gennaio, e che il piano di espansione monetaria sarà mantenuto a 700 miliardi di euro all'anno. La novità importante, però, è che sarà introdotto un “controllo della curva dei rendimenti” e la Banca nipponica acquisterà titoli
Notizie
Magazine
17 Settembre 2016 11:15

L'Europa si sfilaccia e i banchieri incassano

POPWEEK, l'economia di una settimana

di Marina Scotti e Antonio Leone
Matteo Renzi a Bratislava, foto di Palazzo Chigi (CC BY-NC-SA 2.0)
Lo stato dell'economia Le istituzioni europee ormai non servono più. Mercoledì il discorso di Juncker sullo Stato dell'Unione aveva posto le premesse per un compromesso modesto, ma quantomeno interno alle istituzioni. Senza smentirlo, due giorni dopo, a Bratislava, l'Europa dei governi ha rifatto il lavoro da capo. Risultato: Renzi (e Orban) sul piede di guerra, compromesso al ribasso e mille incognite da superare.  
Storie
Magazine
16 Settembre 2016 13:30

Gestire dal basso i beni comuni: il caso Torino

Il capoluogo piemontese ha adottato a gennaio 2016 il Regolamento comunale

di Serena Carta
La Cavallerizza - foto di Cavallerizza Reale (CC BY-SA 2.0)
  Passeggiando per Torino la sagoma della Mole Antonelliana la si incontra più volte. E chi l'avrebbe detto che il simbolo di Torino abbia così tanto in comune con i cosiddetti “beni recuperati”: spazi e luoghi abbandonati – caserme, fabbriche, ferrovie, abitazioni, palazzi storici, teatri per fare alcuni esempi – già sfruttati e “posseduti”, salvati dal degrado del tempo, riscoperti nella loro destinazione d'uso e resi accessibili alla cittadinanza. Era stata concepita per essere un tempio israelitico, la Mole, ma il progetto di Alessandro Antonelli non piacque alla comunità ebraica torinese; così  il Comune di Torino la acquistò  per farne un monumento all’unità nazionale finché, nel corso dei decenni e dopo varie vicissitudini, non fu riconvertita a spazio museale. Fortuna che qualcuno
Storie
Magazine
15 Settembre 2016 12:57

L’economia dolce della montagna

Parla Maurizio Dematteis (Dislivelli): “Da Gestalp al turismo sostenibile, le terre alte stanno trovando vie per rinascere”.

di Paolo Piacenza
Nella foto di Dislivelli.eu, Vittorina Prina, imprenditrice della Val Cannobina con Erba Bona
Fare impresa, fare squadra, riattivare strade di crescita economica in modo responsabile, sostenibile e con attenzione ai luoghi, alle persone, alla storia e al futuro. Sono temi che entrano nel cuore del dialogo Tra Terra e Cielo che apre i Percorsi tra economia e felicità di ISAO 2016. Ma sono anche i temi che appassionano Maurizio Dematteis, ricercatore, giornalista e videomaker, fondatore, insieme ad altri, di Dislivelli, associazione che è nata nel 2009 dall’incontro tra ricercatori e comunicatori e giornalisti. Spiega Dematteis: " Dislivelli opera per individuare modelli e buone pratiche nate in montagna per valorizzarle e comunicarle, e far capire
Notizie
Magazine
10 Settembre 2016 11:00

Mario Draghi tiene botta, l'Europa si divide

POPWEEK, l'economia di una settimana

di Marina Scotti e Antonio Leone
Lo stato dell'economia   La barra di Mario Draghi resta dov'è. Il board della Bce di giovedì ha deciso: tassi invariati, nessuna nuova misura di acquisto di titoli al momento, anche se Francoforte è pronta a intervenire. Ma soprattutto SuperMario ha confermaro il suo ruolo di "grande mediatore": ha chiesto agli stati latini di fare le riforme, ma pure ha suggerito alla Germania politiche più coraggiose per la crescita. Ha bacchettato le banche chiedendo ai banchieri di non cercare alibi nei tassi negativi, ma ha anche ricordato che il credito in Europa cresce, costantemente, dal 2014.
Notizie
Magazine
03 Settembre 2016 15:58

La strana etica della Silicon Valley

POPWEEK, l'economia di una settimana

di Marina Scotti
Tim Cook (foto di iphonedigital (CC BY-SA 2.0))
Lo stato dell'economia Bacchettata per Apple questa settimana, dopo che la Commissione Europea ha stabilito che l'azienda dovrà restituire 13 miliardi di imposte non pagate grazie al trattamento fiscale, ritenuto non equo, concesso a suo tempo dall'Irlanda. Per farsi un'idea, secondo Bruxelles, Apple avrebbe goduto di un'aliquota effettiva dell'1% nel 2003, ulteriormente abbassata allo 0,5% nel 2011 e allo 0,005% nel 2014. L'Irlanda quei soldi, in realtà, sembra neanche volerli – scrive La Stampa – per non perdere il suo status di “paradiso fiscale” per le aziende.   In quel di Cupertino, l'ad di Apple
Notizie
Video
02 Settembre 2016 09:45

Un anno fa, i primi Percorsi tra economia e felicità

Alla vigilia della nuova edizione, un video ne ripercorre le tappe

di Silvia Lavit e Nadia Lambiase
A ridosso della nuova edizione di Percorsi tra economia e felicità (15-17 settembre 2016), pubblichiamo il terzo e ultimo video relativo al racconto di quello che è successo nella prima edizione, nel 2015, all'interno della XXII edizione di ISAO Festival, il festival torinese che si occupa di indagare il sacro attraverso l’ordinario, sotto la direzione artistica di Giordano V. Amato (Il Mutamento Zona Castalia). L’obiettivo resta lo stesso anche per l’edizione di quest’anno: che un’occasione di festa e di pensiero apra prospettive e strade nuove alla partecipazione e all’impegno per un’economia felice, perché più umana.